la Luisona e la Madeleine

Un blog di cucina coerente

Peperoni ripieni pt.1: muffin salati

Storicamente, nei freezer di casa mia e pure in quelli di molti miei amici, trovare le vaschette di gelato del supermercato ha corrisposto a cocenti delusioni. Nella migliore delle ipotesi, anzi che nocciola e tiramisù, era facile trovarci delle anguille surgelate. Perché non si butta via niente e le madri, ancor più le nonne, tendono a riutilizzare i contenitori. Io sto a Milano da un anno e mezzo, le anguille non le mangio, ma i recipienti li conservo lo stesso.
Niente vaschette del gelato, però coppette e tegline usa e getta – che non getto – di varia natura. Questo per dire che ho recuperato dei pirottini d’alluminio più larghi e più bassi di quelli da cupcake e che quindi non ho idea di dove possiati trovarli ed è un peccato, perché sono perfetti per la mia ricetta di oggi… è la vita.
Continuano le ricette arroganti, quelle che sarebbe meglio di no ché poi butti tutto, e invece…
Se puoi fare le tortine dentro le arance, secondo me puoi fare anche i muffin salati dentro la verdura.
Insomma ho fatto dei muffin al formaggio e pepe in cocotte di peperoni.

Dosi “a peperone”

Un grosso peperone
2 mestoli di latte
2 mestoli di parmigiano grattugiato
2 mestoli di farina
2 cucchiaini da caffè di lievito per torte salate
sale
pepe abbondante
2 cucchiaini olio evo
2 cucchiaini rasi di zucchero

Prendete il grosso peperone e tagiatelo in due metà ottenendo le vostre cocottine. La parte col picciolo la levate incidendo col coltello e poi chiudete il fondo con un pezzetto di peperone preso da qualche parte più carnosa del fondo dell’altra metà, insomma ci si arrangia.
Se volete fare la versione caramellata vi serve un microonde.
Mettete i mezzi peperoni in un contenitore adatto, coperto, e cuoceteli per 12 minuti alla massima potenza nel microonde. Altrimenti per il tempo necessario a farli arrostire nel forno normale.
NON buttate l’acqua di vegetazione che si raccoglierà sul fondo del contenitore; scolate invece i peperoni e lasciateli raffreddare e asciugare un po’.

Impastate tutti gli altri ingredienti insieme, tranne lo zucchero, e allungate con poco altro latte fino a ottenere un impasto abbastanza denso ma liscio.

peperoni-nei-pirottini

i peperoni cotti pronti ad accogliere i muffin

Prendete i pirottini in alluminio, versate in ciascuno poca acqua di vegetazione e un cucchiaino di zucchero. Sistemate i mezzi peperoni e riempiteli completamente con l’impasto.

muffin-salati-dentro-i-peperoni-crudo

L’impasto dei muffin salati dentro i peperoni prima della cottura

Infornate nel ripiano più basso del forno a 190° per almeno quaranta minuti, coprendo la superficie dei muffin con la carta stagnola per la prima mezzora in cui non dovrete aprire il forno.

Il fondo sarà così leggermente caramellato, i muffin belli alti e i peperoni faranno il loro sporco lavoro di verdura buonissima. In effetti la mia preferita.

muffin-salati-dentro-i-peperoni

I muffin salati dentro i peperoni appena usciti dal forno

Dovrebbero anche essere molto collaborativi e venir fuori dai pirottini senza opporre resistenza, ma aspettate che si raffreddino ché sul fondo lo zucchero sarà a tremila gradi, sì come la vostra cucina, quindi fatene tanti.

0

Leave A Comment

Your email address will not be published.