la Luisona e la Madeleine

Un blog di cucina coerente

Lime o limetta?

Tra le più grandi sfide per chi odia le uova c’è il Cheesecake

IMG_0372

Specie quando ami i dolci formaggiosi.

E, se sei sardo, il formaggio nei dolci non ti può stupire e magari le prime sebadas le hai mangiate quando non sapevi ancora pronunciarne il nome.

Insomma, io amo il formaggio e non saranno le uova a impedirmi di mangiarlo nel cheesecake! Libertàaaa!

Ho consultato diverse ricette e ho provato a sostituir le uova con qualsiasi cosa, l’ultimo tentativo, quello di oggi, ha visto l’uso dell’Agar Agar.

Basterà cercare in rete per leggerne le l’origine, le proprietà e continue lodi… ecco, non credete a chi vi dice che è inodore!

L’Agar Agar, quando è sciolto nell’acqua calda, PUZZA!

Di che cosa puzzi non ve lo so spiegare e non posso negare che l’odore sparisca immediatamente una volta unito agli altri ingredienti di una ricetta, ma finché c’è è tremendo… o forse è un mio problema.

No, il blog è mio e quindi è un problema di tutti, ecco.

Cheesecake al cioccolato bianco e lime che è meglio.

250gr biscotti secchi (io uso o le digestive o gli Atene)
150gr margarina (il gusto del burro fuso e poi risolidificato mi fa schifo, ma voi fate un po’ come vi pare)
2 cucchiai cacao amaro


400gr philadelphia
200gr cioccolato bianco
mezzo bicchiere di latte
2 cucchiaini colmi di Agar Agar in polvere
2 cucchiai di zucchero semolato
2 lime

Sbriciolate i biscotti con il cacao e unite la margarina fusa.
Versate il composto nella teglia e costruite il guscio per il cheesecake.
Fatelo riposare in Freezer per il tempo necessario a realizzar la crema.

Sciogliete in metà latte il cioccolato bianco e poi unite il formaggio fino a ottenere un composto liscio.
Aggiungete lo zucchero, il succo di un lime e la buccia di uno e mezzo.

Sciogliete l’Agar Agar nel resto del latte, freddo, e poi fatelo bollire.
Versatelo, mescolando rapidamente, nella crema.

Versate la crema nel guscio e fate riposare in frigo per qualche ora.

Quando la superficie è solida, grattate sopra un po’ di buccia di lime e, se volete, date una spolverata di biscotti sbriciolati o di cacao.

Tricks

– Io son sempre della scuola del lavare meno piatti possibile, quindi sciolgo il cioccolato in una pentola bella ampia e lì poi aggiungo tutti gli altri ingredienti per la crema.
Non solo è una cosa comoda perché si sporca una stoviglia in meno, ma soprattutto, se, come è successo a me, l’Agar Agar si solidifica prima di amalgamarsi bene, basterà accendere il fornello sotto la pentola, far scaldare tutto e aspettare che il nostro addensante si sciolga di nuovo e si amalgami come deve.

Non temete di rovinare il composto: inspiegabilmente, non accade.

0

Leave A Comment

Your email address will not be published.