la Luisona e la Madeleine

Un blog di cucina coerente

Cosi di broccoli

Volevo replicare la ricetta di un pasticcio di patate e broccoli letta su spigoloso ma levando le uova.

Ho dovuto levare anche le patate ché mi sono accorta di non averle mentre i broccoli erano già in cottura.

Ho pure fatto troppa pastella rispetto ai broccoli che ho usato… o pochi broccoli.

Il risultato è stato inaspettatamente vincente, magari non bellissimo, però buono assai.

Broccoli04.jpg

Per un numero imprecisato di Cosi ai broccoli avrete bisogno di:

1 spicchio aglio
1 cucchiaio di olio evo
600 gr di broccoli

100 gr di olive nere

– per la pastella –
100 gr di farina
70 gr di parmigiano
30 gr di olio evo
120 gr d’acqua
sale
pepe
4 cucchiaini di lievito per torte salate

Io ho usato 600 grammi di broccoli, ma avendoli cotti si son ridotti parecchio quindi un chilo ha molto più senso.

Fate bollire i broccoli in acqua salata poi rosolateli appena in un soffritto di aglio tritato fine e poco olio.
Aggiustate di sale e pepe.

Preparate la pastella amalgamando prima gli ingredienti secchi e unendo poi i liquidi a filo, lavorando con una frusta a mano.

Procuratevi delle cocottine.
Io, che non riesco ad avere un servizio uguale mai, ho usato cocottine e mini teglie di ceramica.

La mia cavia all’assaggio sostiene che i cosi nelle cocottine fossero cotti meglio e più buoni, quindi consiglio di scegliere quelle.

Qualsiasi cosa scegliate dovrà essere graziosa ché lì dentro dovrete servirci questi affari, in tavola dico, quindi eviterei gli usa e getta d’alluminio che sono pure uno spreco (sto facendo quella ecologista… non ci crede nessuno).

Velate il fondo di ciascun contenitore con poca pastella, riempite coi broccoli e qualche oliva e ricoprite di pastella.

cuocete a metà altezza in forno già caldo, ventilato e alla massima potenza fino a doratura dei pasticcetti.
Spostateli quindi nel ripiano più basso e fateli cuocere per altri sette minuti escludendo il grill superiore.

Serviteli tiepidi e diffidate dalle foro: la forchetta stava esteticamente bene, ma è più facile mangiarli col cucchiaio!

C’è bisogno che vi dica di denocciolare le olive?

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.