la Luisona e la Madeleine

Un blog di cucina coerente

Coccole

Di quando inviti i tuoi amici più cari per il tè

Quelli lì, quelli che ti capiscono davvero…

teatime

Cose da figli unici, tra le altre cose.

Ci vuole il dolcetto giusto, nelle quantità giuste.

Son fatti con niente, che è quello che ho a casa, ma sono i miei preferiti e li faccio pure se ho tutto.

Biscottini confortini

dosi per una cinquantina di pezzi minuscoli

40gr Marsala
40gr olio di semi
30gr zucchero di canna
pochissimo lievito per dolci
sale
scorze d’aracia e mandarino
cannella
farina q.b. (circa 120gr)


2 cucchiai di miele
2 chcchiai di succo d’arancia


Codette di zucchero

Mi piacerebbe raccontarvi che un’arancia frettolosa è spuntata e già arancione sull’alberello del giardino, ma non è così, ovviamente.
Niente arance e niente mandarini (che tra l’altro mi fanno pure schifo), avevo una fialetta di aroma e l’ho usata, facendo finta di potermi ancora guardare allo specchio.

La ricetta è veloce e sporca solo un pentolino, una forchetta, uno stampino per biscotti e una teglia.

Accendete il forno a 180°

In un pentolino fate bollire Marsala, olio, zucchero, l’aroma le scorze degli agrumi e la cannella. Ci vorranno forse due minuti.

Aggiungete un pizzico di sale, un pizzico di lievito e la farina che il liquido riuscirà ad assorbire, indicativamente 120 grammi, ma potrebbe essere poco di più.

Verrà fuori un impasto abbastanza unto quindi, per lo meno, non appiccicoso, che perciò non richiederà altra farina per essere steso.

Stendetelo e ritagliate i biscotti con la formina più piccola che avete.

Disponete i biscotti sulla teglia e mandateli in forno per un quarto d’ora circa.

Intanto scaldate due cucchiai di miele con due di succo d’arancia (o con l’aroma, o anche con niente, allungando il miele con qualche goccia d’acqua).

Una volta pronti i biscotti (la miglior verifica è l’assaggio: dovranno risultare asciutti ma non troppo duri), lasciateli raffreddare e indurire un po’.

Disponeteli sul piatto di portata e versateci sopra il miele.

Tricks

– Non è un impasto facile da governare, per cui scordatevi l’uso della sparabiscotti e non vi aspettate neppure delle forme regolarissime con lo stampino.

– Per le stesse ragioni di cui sopra, una volta cotti i biscotti saranno piuttosto rugosi e, col solo miele, ricorderanno più un piatto di pollo alle mandorle o, peggio, di crocchette per cani!

Questo, a mio avviso, giustifica l’uso delle codette colorate, un po’ naive, mi rendo conto, eppure adatte… e poi il biscottino è confortino e la codetta ci sta tutta!
(Un altro suggerimento è di presentarli dalla parte liscia, in modo che sembrino più regolari: saran biscotti per coccolarsi ma anche l’occhio…)

Leave A Comment

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.