la Luisona e la Madeleine

Un blog di cucina coerente

Category Dolci

Enormi biscotti alle nocciole, limone e timo

Sono viva. La Luisona pure. Ero sparita perché c’avevo sonno. Volevo le vacanze di Natale per dormire e riordinare le cartelle dei preferiti di Chrome. Ma quando torni a casa, dormire e riordinare sono cose impossibili: troppo è il vino che scorre, troppo belle le persone da ritrovare. Così ho dormito fino a oggi, molto

Continue reading…

Pain brioche, o pan brioche: i problemi di nomenclatura si risolvono a tavola

Se sei abbastanza cretina, tutto è un regalo, tutto una sorpresa. Niente poesia, ma molto – poco – acume. Sabato ho lanciato degli ingredienti a caso nella macchina del pane, sono uscita per un tè e un’animata discussione sulla possibile candidatura di Boris Johnson a primo Ministro inglese e, quando son rientrata e facevo per

Continue reading…

Cucinare a caso: un po’ torta al cioccolato un po’ non lo so e il mio tè freddo alla menta

Post veloce che sono in ritardo di giorni sulla mia tabella di marcia. Me ne accorgo solo io? Mi sa di sì. Io volevo fare gli scones, volevo. Li dovevo fare al cacao e li volevo fare a caso: buttando questo e quell’ingrediente ma ho esagerato con il latte. Insomma è venuto fuori l’impasto per

Continue reading…

Il mio dolce definitivo: tortine con sciroppo al limone

Io secondo me ho fatto il dolce definitivo. Che di definitivo ha solo che mi piace moltissimo e che c’è tutto quello che vorrei e manca tutto quello che non vorrei. Non doveva avere esattamente l’aspetto che vedete in foto, doveva venire molto più brutto e se fosse andata così il suo nome sarebbe stato

Continue reading…

Torte fatte di niente, la fase arancione. Torta di carote senza uova

Una sola foto, facciamo due brutte, perché non avevo una gran fiducia nella riuscita di questa torta. Siamo sempre nel filone vegano involontario e nella fase finire la troppa verdura prima che germogli. Torta semplice, quasi ridicola, no anzi ridicola proprio. Però è venuta buonissima e tanto vi basti. Torta di carote senza niente di

Continue reading…

50 shades of brown. Torta al cioccolato e birra Guinness

Quando illuminati biografi racconteranno la mia vita, parleranno di questo come del mio periodo marrone, à la Picasso. Tra foto malfatte e Guinness da finire… Non vedo perché smettere. La birra marrone, appunto, stava lì a far niente in frigo e siccome son stata in Svizzera, ho la dispensa quasi vuota ma posso ripiastrellare il

Continue reading…

Dell’uva a marzo e della stupidità tutto l’anno

La mia amica Roberta – cui, come già chiarito nell’avviso ai naviganti, questo blog deve la sua papera – ha recentemente portato a termine un esperimento: trascorrere un intero anno senza fare shopping. Ne ha parlato diffusamente qui. Sono abbastanza convinta che senza acquisti si possa stare pure per due giri intorno al sole quando

Continue reading…

Poco lavoro: nemmeno basta a bruciare le calorie di un biscotto.

La mia primissima ricetta di biscotti senza uova è stata quella dei baci di dama. Sono a prova di scimmia e per questo non ho mai pensato di postarli e neppure di rifarli negli ultimi anni. Durante queste feste mi son stati offerti ed erano talmente buoni che avrei mangiato anche la mano di chi

Continue reading…

… e la Madeleine

Perché se credete che io non abbia letto Proust avete ragione. La Recherche sta lì, sul mio comodino, in un’edizione straeconomica dalle pagine di carta velina alta abbastanza da impedirmi di vedere la radiosveglia. Con Proust non vedo l’ora. Ma alla Madeleine ci sono arrivata ché, per fortuna, sta nel primo libro, Dalla parte di

Continue reading…

Anarchy in the UK

Avrei potuto trovare un titolo più banale? No. Ho fatto gli shortbread e il fudge che sono cose molto inglesi ma li ho fatti a modo mio ché a modo loro non mi son venuti! Gli shortbread sono biscotti al burro, molto burro, mooooltissimo burro. Il fudge si può tradurre in italiano con “coma glicemico”:

Continue reading…